RENAULT MÈGANE RIDISEGNATA (2020). LA LINEA R.S. E R.S. IN DETTAGLIO

Renault Mégane ridisegnato (2020). La linea R.S. e R.S. in dettaglio

L’intera gamma Mégane riceve lo stesso restyling a metà carriera. Ciò include quindi le versioni sportive, tra cui la solforosa R.S. La compatta da 300 CV è ora accompagnata da un’offerta R.S. Line che sostituisce la GT Line.

Per celebrare, nel 2019, i suoi 15 anni di esistenza, il Mégane R.S. si è offerto una moltitudine di dischi. La sua versione più radicale, la Trophy-R, ha vinto il miglior tempo, per la sua categoria, sulle piste del Nürburgring, Spa-Francorchamps e Suzuka. Per finire, ha ricevuto il premio Sportswoman of the Year al L’argus Trophy. Vale a dire se la nuova versione dovrebbe decollare.

Tuttavia, dovrai aspettare un po ‘prima di vedere arrivare questa versione di Trophy-R. Renault inizialmente lancia le versioni più accessibili con il R.S. e il R.S. Trophy. Questi due modelli si distinguono dal resto della gamma Megane standard per un’estetica che non lascia dubbi sulle capacità della macchina: schermi ampiamente traforati, cerchi di dimensioni generose (19 pollici) e uno scarico di scarico centrale. Tra la semplice R.S. e il Trofeo, ci sono anche alcune differenze: sulla più sportiva delle due, le pinze dei freni sono rosse e le sue gomme adottano dimensioni più generose (245/35 R19 anziché 225/35 R19). All’interno, il Trofeo R.S. può facoltativamente avere sedili avvolgenti Recaro.

In entrambi i casi, la dotazione dell’attrezzatura adotta ciò che Mégane fa meglio:

Schermo di infotainment da 9,3 pollici,
Misuratori digitali da 10,2 pollici
Sistema 4Control,
R.S. Monitor,
Regolatore adattivo con funzione di imbottigliamento (scatola EDC7)
La versione Trohpy aggiunge il telaio Cup che include:

Un differenziale meccanico a slittamento limitato Torsen,
25% di ammortizzatori più solidi, 30% di molle più solide,
Barre antirollio più rigide del 10%.

E il motore in tutto questo?

In entrambi i casi, il motore è lo stesso, il 1.8 TCe a 4 cilindri, ma, rispetto al vecchio R.S., vede aumentare la sua potenza di 20 CV per raggiungere i 300 CV e la sua coppia impiega 30 Nm per offrire 420 Nm.

Tuttavia, quest’ultimo valore è valido solo con il cambio EDC7, la coppia disponibile con il cambio manuale a 6 marce è di soli 400 Nm. Renault annuncia una migliore accelerazione, senza fornire cifre.
Nessuna versione di Trophy-R è stata ancora annunciata. Tuttavia, se la Renault intende mantenere i suoi record sui circuiti sopra menzionati, non si dovrebbe addormentarsi sugli allori: Cupra sta perfezionando una Leon di oltre 300 CV che potrebbe tentare la fortuna in questa categoria di trazione compatta.

Una linea R.S. per tutti

Per standardizzare la sua gamma, la Mégane GT Line lascia il posto a un’altra denominazione, R.S. Line, che come sulla recente Clio V, è disponibile su diversi motori, tra cui l’offerta plug-in ibrida plug-in E-Tech.

La sua presentazione non è sportiva come quella di una RS, ma ha scudi specifici: nella parte anteriore, riprende l’effetto della lama F1 della RS, nella parte posteriore, incorpora due cannule di scarico flush (solo uno sul station wagon). L’auto è equipaggiata con cerchi Monthléry da 17 pollici o Magny-Cours da 18 pollici. A bordo, i sedili offrono un migliore supporto laterale, i pedali sono realizzati in alluminio, il volante sportivo è realizzato in pelle traforata e inserti in carbonio sono posizionati qua e là.

Queste versioni R.S., R.S. Trophy e R.S. Line saranno disponibili nell’estate 2020.

Lascia un commento